"Id","Numero","Nome","Altre denominazioni","Cavità collegate","Regione","Provincia","Comune","Località","Indirizzo","Anno di costruzione","Epoca","Tipologie","Categoria","geologicalformation","age","Sviluppo reale","Sviluppo planimetrico","Estensione","Dislivello positivo","Dislivello negativo","Dislivello totale","Tipo di coordinate","Latitudine","Longitudine","Tipo coordinate originali","Quota altimetrica","Quota cartografica","Quota GPS","Denominazione carta","Edizione carta","Valutazione dato","Cavità archeologica","marine","lake","Inquinamento","Cavità chiusa","Note di accesso alla cavità","Cavità distrutta","Posizione verificata sul campo da","Data ultima verifica sul campo","Idrologia","Andamento","practicability","Gruppi speleo","Cronologia catastale","Note","Descrizione","Itinerario","wells","Storia","Livello di visibilità dei dati","Inserito","Inserita da","Aggiornata da","Ultima modifica","Note relative a questa versione della scheda","Immagine ingresso","Autori immagine ingresso","Limita la visualizzazione del contenuto a questi gruppi","Limita la modifica del contenuto a questi gruppi","Recorddeleted","Primo censitore","Nazione","Fauna","meteorology","Latitudine","Longitudine","Coordnatesupdated","typology2","Licenza immagine ingresso","cadastre","Materiale delle pareti","extraction","Pericolosità","Note dei pericoli","Materiali estratti","Foglio","Particella","Subalterno","Litologia ingresso","Volume","Note alle tipologie","Stato di conservazione","Staticità","Grotte collegate","current use","internal walls","Grado di inquinamento","Tipo di inquinante","Grado di artificialità","Note del grado di artificialità","Note del tipo di inquinante","Concrezionamenti","Note dei concrezionamenti","frequency","Frequenza del pericolo individuato","Praticabilità interna","Murature interne","Utilizzazione attuale","Area speleo urbana" "454","CAPI235","CRUTIN GANCIA N-E","","","PIEMONTE","CN","BAROLO","","","","","B4","SCAVATA","","","10","10","10","","1","1","UTM WGS84 32T","4940857","416505","","262","","","","","","","","","S","N","","","","","","ORIZZONTALE","","2","","","Galleria scavata in arenarie, sono ancora osservabili i segni lasciati dagli strumenti appuntiti utilizzati per lo scavo. Le pareti sono in roccia nuda, eccetto i primi 1.5-2 metri che sono ricoperti di laterizi su soffitto e pareti laterali, in queste ultime al laterizio si accompagnano anche pietre.","L'accesso può avvenire sia dal basso da Via Alba, poco prima della sede dei Marchesi di Barolo, oppure dall'alto da Via Crosia, in corrispondenza del bivio per la Locanda in Cannubi. In entrambi casi bisogna avvicinarsi alla grande villa abbandonata e circondata di alberi, ben evidente nel versante a vigneti. Poco al di sotto della villa si trovano le due cavità.","","","","2022-03-19 11:16:04","davide","davide","2022-03-19 11:29:53","","Gancia_NE_ingr.png","Davide Barberis","","","","DAVIDE BARBERIS","","","","44.616217","7.9476269","2022-03-19 11:16:18","","CC BY-SA 4.0","","Muratura mista (pietra e laterizio),Roccia viva","","collapses/landslide","Oltre a crolli del soffitto come quello della cavità vicina, si riscontrano crolli parziali del ricoprimento in laterizio del soffitto.","","","","","Arenarie","","","good","mediocre","","","","MARCATO","solid","100% circa","","","absent","","","imprevedible","1","","","" "455","CAPI236","CRUTIN GANCIA S-O","","","PIEMONTE","CN","BAROLO","","","","","B4","SCAVATA","","","11","11","11","","1","1","UTM WGS84 32T","4940852","416499","","262","","","","","","","","","S","N","","","","","","ORIZZONTALE","","2","","","Galleria scavata nelle arenarie con strumenti appuntiti di cui sono ancora chiaramente visibili i segni. Le pareti sono in roccia nuda, eccetto i primi 1.5-2.5 metri che sono ricoperti di soli laterizi sul soffitto e un misto di laterizio e pietra sulle pareti. La cavità è stata utilizzata come vecchio ricovero di materiali, sono ancora presenti delle damigiane in vetro, dei pali e una cisterna di cemento. Sono inoltre presenti abbondanti rifiuti.","L'accesso può avvenire sia dal basso da Via Alba, poco prima della sede dei Marchesi di Barolo, oppure dall'alto da Via Crosia, in corrispondenza del bivio per la Locanda in Cannubi. In entrambi i casi bisogna avvicinarsi alla grande villa abbandonata e circondata di alberi, ben evidente nel versante a vigneti. Poco al di sotto della villa si trovano le due cavità.","","","","2022-03-19 11:22:36","davide","davide","2022-03-19 11:28:09","","Gancia_SO_ingr.png","Davide Barberis","","","","DAVIDE BARBERIS","","","","44.6161713","7.9475521","2022-03-19 11:22:41","","CC BY-SA 4.0","","Muratura mista (pietra e laterizio),Roccia viva","","collapses/landslide","La cavità ha subito un imponente crollo a circa 4 metri dall'ingresso che ha esposto un collegamento con l'esterno.","","","","","Arenarie","","","good","mediocre","","","","MARCATO","solid","100% circa","","","absent","","","imprevedible","1","","",""