"Id","Numero","Limita la visualizzazione del contenuto a questi gruppi","Nome","Altre denominazioni","Grotte collegate","Primo censitore","Regione","Provincia","Comune","Località","Monte","Valle","Area di interesse speleologico","geologicalformation","Sviluppo reale","Sviluppo planimetrico","Estensione","Dislivello positivo","Dislivello negativo","Dislivello totale","Tipo di coordinate","Latitudine","Longitudine","Tipo coordinate originali","Quota altimetrica","Quota cartografica","Quota GPS","Denominazione carta","Edizione carta","Valutazione dato","Cavità archeologica","Cavità marina","Cavità marina/lacustre","Inquinamento","Cavità chiusa","Note di accesso alla cavità","Cavità distrutta","Posizione verificata sul campo da","Data ultima verifica sul campo","Idrologia","Andamento","Praticabilità interna","Gruppi speleo","Cronologia catastale","Note","Descrizione","Itinerario di accesso","Sequenza pozzi","Fauna","Meteorologia","Litologia ingresso","Storia","hidden","Note relative a questa versione della scheda","Foto ingresso","Autore foto","Autori testi descrizione","Autori testi Itinerario","Autori testi Fauna","Autori testi Storia","Data importazione","Utente che ha inserito i dati","Utente che ha aggiornato i dati","Ultima modifica dei dati","Limita la modifica del contenuto a questi gruppi","Dati pre-importazione","Latitudine","Longitudine","Coordnatesupdated","Recorddeleted","Nazione","Alias","lithology","Grotta turistica","Licenza foto ingresso","Cavità artificiali collegate","Attenzione","Sistema carsico","Complesso carsico" "869","PI941","","Buco del Bric della Penna","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","25","","","25","","25","UTM WGS84 32T","4892123","419557","UTM ED50","900","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:15:51","","davide","2023-10-23 10:09:24","w_caves","Numero:941;Nome:Buco del Bric della Penna;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Caprauna - Upega;Latitudine:419557;Longitudine:4892123;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):900;Sviluppo reale (m):25;Dislivello positivo (m):25;Dislivello totale (m):25;Note_:Ingresso In Parete;","44.1778868","7.9936361","2020-06-17 11:04:56","","ITA","","","","","","","","" "424","PI496","","Grotta Contralto","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","6","","","4","","4","UTM WGS84 32T","4890501","419405","UTM ED50","970","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Seguire l'itinerario per la grotta della Visitazione e salire sino a portarsi davanti alla chiesetta dal nome omonimo. Proseguire ancora in piano per un centinaio di metri indi scendere sino al Rio Chiosso e salire la sponda sinistra della valletta che porta a Villarchiosso Soprano. Questa Sponda per lungo tratto è evidenziata da un banco di quarziti ed è appunto di origine tettonica lo stacco dell'enorme lastrone e la conseguente formazione della cavità sub-verticale che si incontrerà salendo (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Laiolo, G. Lazzarini).","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:15:42","","davide","2022-12-11 01:55:28","w_caves","Numero:496;Nome:Grotta Contralto;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:419405;Longitudine:4890501;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):970;Sviluppo reale (m):6;Dislivello positivo (m):4;Dislivello totale (m):4;Note_:N.C.;","44.1632691","7.9919836","2020-06-17 11:04:38","","ITA","","","","","","","","" "422","PI494","","Grotta Visitazione","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","219","166","","","62","62","UTM WGS84 32T","4890510","418931","UTM ED50","743","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Superato un primo saltino fra i massi ci si trova in un modesto slargo da cui attraverso uno stretto passaggio si scende in una seconda saletta di dimensioni più grandi, anch'essa formata tra gran di blocchi di frana. Da qui uno scivolo pozzetto immette in una terza sala di notevoli dimensioni con uno slargo sulla destra in forte pendenza. Da qui si procede tra blocchi di frana e il pavimento, come tutto il percorso della grotta, è ingombro di detriti. In fondo a sinistra si imbocca un cunicolo in discreta pendenza ma abbastanza agevole: dopo una decina di metri se ne percorrono altrettanti con pendenza accentuata e dimensioni minori sino ad arrivare sull'orlo di un pozzetto di tre metri. Sceso con facilità il breve salto le dimensioni della grotta aumentano sino alla sala più bella della cavità. Infatti la parete sinistra della stanza è riccamente concrezionata come dei resto anche il pavimento. Sulla destra di questa sala un passaggio fra blocchi da accesso ad un'altra sala che si allunga in discesa. Sul finire di questo vano un pozzetto dall'imbocco molto stretto porta sull'ultima modesta saletta dove la grotta chiude in frana (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Lazzarini).","Percorrendo la statale n°28 che da Garessio porta ad Ormea, giunti in prossimità della frazione Isola Perosa prendere la deviazione che, oltrepassato il ponte sul Tanaro porta a Villarchiosso. La strada subito dopo inizia a salire e lasciato sulla sinistra il bivio per le prime case salire ancora e posteggiare la macchina in prossimità di una grossa stalla posta davanti per chi sale ed in corrispondenza di una grande curva della strada. A questo punto prendere in sentiero che dalle spalle della stalla prosegue in piano e oltrepassato il rio inizia a salire verso la collina dov'è la chiesetta della Visitazione. La mulattiera alle falde del monte curva bruscamente a destra e sale piuttosto ripida per un centinaio di metri. Come accenna a tornare pianeggiante ed in prossimità di una valletta si stacca una traccia di sentiero sulla destra. Imboccare questo sentiero che oltrepassa la valletta ed inizia a salire sulla destra. Entrare nel bosco a destra verso la valletta sottostante. La grotta si apre ai piedi di una parete con alla base evidenti segni di esplosioni (forse un assaggio di cava) ed un minuscolo foro tra i tanti massi che ne ingombrano il suolo ne costituisce l'ingresso (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Lazzarini).","","","","","","","","2010-04-25 Grotta della Visitazione 001.jpg","Raffaella Zerbetto","","","","","2020-06-03 11:15:42","","davide","2022-12-11 01:55:19","w_caves","Numero:494;Nome:Grotta Visitazione;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:418931;Longitudine:4890510;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):743;Sviluppo reale (m):219;Sviluppo planimetrico (m):166;Dislivello negativo (m):62;Dislivello totale (m):62;Note_:N.C.;","44.1632976","7.9860547","2020-06-17 11:04:38","","ITA","","","","CC BY-SA 4.0","","","","" "250","PI322","","Grotta della Diaclasi larga","RISORGENZA DI VILLARCHIOSSO","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","8","","","","5","5","UTM WGS84 32T","4890819","419057","UTM ED50","822","","","","","Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4)","","","","","","","","Davide Barberis","2019-10-26 00:00:00","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:15:38","","davide","2022-12-11 01:55:07","w_caves","Numero:322;Nome:Grotta della Diaclasi larga;Altra denominazione:Coincide con la 3389 Risorgenza di Villarchiosso;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:419057;Longitudine:4890819;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):822;Fonte/Strumento:Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4);Posizione verificata su campo da curatore:Davide Barberis;Data ultima verifica su campo:26/10/2019;Sviluppo reale (m):8;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):5;Note_:N.C.;","44.1660932","7.9875828","2020-06-17 11:04:31","","ITA","PI3389","","","","","","","" "425","PI497","","Grotta di Villarchiosso","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","405","","","39","13","52","UTM WGS84 32T","4890846","419147","UTM ED50","865","","","","","Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4)","","","","","","","","Davide Barberis","2019-10-26 00:00:00","","","","","","","La grotta, che si sviluppa all’interno dei calcari dolomitici del Trias, si caratterizza come un’antica risorgenza di tipo Valchiusano, attualmente fossile, ma frequentemente allagata e sifonante nella sua prima parte. La cavità si sviluppa prevalentemente in orizzontale, con chiare morfologie freatiche interrotte da giunti di interstrato; dopo circa 200 m di galleria principale (a tratti angusta), la grotta si divide in due rami distinti, uno in direzione nord ed un altro in direzione sud, con due differenti fondi ed ambienti anche di grandi dimensioni. L’esplorazione si interrompe a monte su colata concrezionale ed a valle in un piccolo specchio d’acqua. La grotta è percorsa da una corrente d’aria che d’estate fuoriesce dall’imbocco, con chiaro funzionamento da ingresso basso. La grotta è spesso sifonante dopo circa dodici metri dall’ingresso, e solo nel periodo tardo estivo si trova aperta; nei primi metri inoltre è presente un instabile deposito di ciottoli parzialmente imbrigliato dagli speleologi del GSS. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)","La grotta si apre in destra orografica del fiume Tanaro, sopra le ultime case del paese di Villarchiosso, che si raggiunge con la statale che conduce a Ponte di Nava, deviando a destra dal tratto di strada compreso tra Garessio ed Ormea. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)","","Dolichopoda azami Saulcy, 1893|Speleomantes strinatii (Aellen, 1958)","","","","","","PI497-ingresso_L.jpg","Enrico Lana","","","Enrico Lana","","2020-06-03 11:15:42","","davide","2022-12-11 01:54:58","w_caves","Numero:497;Nome:Grotta di Villarchiosso;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:419147;Longitudine:4890846;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):865;Fonte/Strumento:Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4);Posizione verificata su campo da curatore:Davide Barberis;Data ultima verifica su campo:26/10/2019;Sviluppo reale (m):405;Dislivello positivo (m):39;Dislivello negativo (m):13;Dislivello totale (m):52;Note_:N.C.;","44.1663462","7.9887042","2020-06-17 11:04:38","","ITA","","","","CC BY-SA 4.0","","","","" "426","PI498","","Grotta di Villarchiosso Soprano","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","6","","","2","","2","UTM WGS84 32T","4891010","420011","UTM ED50","1240","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Trattasi di. una modesta cavità fossile con saletta e cunicolo ascendente di dimensioni anguste. Da informazioni raccolte abbiamo saputo che, data la posizione strategica e l'ottima vista sulla vallata e sulla statale per Ormea, durante l'ultimo conflitto è stata rifugio e caposaldo partigiano (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Laiolo, G. Lazzarini).","Portarsi a Villarchiosso Soprano e salire ancora sulla sinistra sino ad incontrare l'ultimo sentiero pianeggiante che contorna i monti sul versante della Val Tanaro. Percorrerlo in direzione di Garessio e oltrepassare il poggio che separa due vallate, indi camminare ancora in piano per una cinquantina di metri. La grotta è situata una decina di metri sotto il Sentiero ed è ben nascosta (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Laiolo, G. Lazzarini).","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:15:42","","davide","2022-12-11 01:54:50","w_caves","Numero:498;Nome:Grotta di Villarchiosso Soprano;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:420011;Longitudine:4891010;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1240;Sviluppo reale (m):6;Dislivello positivo (m):2;Dislivello totale (m):2;Note_:N.C.;","44.1679176","7.9994843","2020-06-17 11:04:38","","ITA","","","","","","","","" "421","PI493","","Pozzo che suona","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","27","","","","15","15","UTM WGS84 32T","4891678","419327","UTM ED50","847","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Trattasi di un pozzo a forma cilindrica abbastanza regolare adorno di concrezioni, belle, peraltro senili alla cui base si può proseguire in piano in una bassa saletta comunicante attraverso un angusto passaggio con una nicchia finale. Alla base del pozzo, sulla destra, dietro un colonnato si può scendere un ulteriore pozzetto; sulla sinistra invece due prosecuzioni chiudono anche loro inesorabilmente dopo alcuni metri. Il nome indigeno della grotta deriva dal fatto che un tempo gettandovi delle pietre esse rimbalzando sulle pareti producevano vari suoni; scriviamo ""un tempo"" perché in seguito per farla suonare di più i cavatori, vi buttarono un candelotto di dinamite e da allora i pozzo non suona più (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Laiolo, G. Lazzarini).","Da Isola Perosa, frazione di Garessio, scendere al Tanaro e attraversatolo seguire la strada a sinistra che prosegue pianeggiante ed a livello del fiume fino a Cascina dell'Isola (carta IGM). Da qui proseguire sulla destra per la strada dissestata che sale sino alla cava ora abbandonata. Da qui risalire la grande frana instabile e tenendosi sulla destra si giungerà alla base della parete rocciosa in cui, si apre sotto forma di una comoda finestra l'imbocco del pozzo (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Laiolo, G. Lazzarini).","","","","","","","","PI493-ingresso_L.jpg","Enrico Lana","","","","","2020-06-03 11:15:42","","davide","2022-12-11 01:54:41","w_caves","Numero:493;Nome:Pozzo che suona;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:419327;Longitudine:4891678;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):847;Sviluppo reale (m):27;Dislivello negativo (m):15;Dislivello totale (m):15;Note_:N.C.;","44.1738556","7.9908275","2020-06-17 11:04:38","","ITA","","","","CC BY-SA 4.0","","","","" "868","PI940","","Grotta della Torre dei Saraceni","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","290","","","","48","48","UTM WGS84 32T","4890114","417365","UTM ED50","709","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità inizia con una bassa galleria, interrotta dopo pochi metri da un riempimento di materiale grossolano. Dalla parte opposta, la galleria prosegue con uno stretto pozzo-fessura (utile una corda) profondo una decina di metri. Alla base una galleria ad andamento suborizzontale, piuttosto concrezionata intercetta un pozzetto di 13 m, con evidenti morfologie a pieno carico. Un percorso accidentato, impostato lungo una evidente frattura, porta a una serie di brevi salti di 5 e 6 m che richiedono l’uso di una corda. Un ampio salone di crollo (60 x 20 m) costituisce il fondo della cavità. Sul lato settentrionale del salone è possibile raggiungere in più punti un esiguo corso d’acqua, che presto sparisce in una frana, mentre sul lato opposto depositi di fango impediscono ulteriori prosecuzioni. Nel punto più basso, un piccolo laghetto, sempre presente, sembra essere collegato con la falda principale. Le sue acque vengono alla luce attraverso una copiosa sorgente, ubicata a pochi metri dal Tanaro, posta ad alcune centinaia di metri dalla grotta. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)","La grotta è ubicata in destra orografica della Val Tanaro, tra Ormea e Garessio. Posta a circa 4 km dal centro abitato di Ormea, si raggiunge percorrendo la strada comunale per località Barchi. Qui, verso valle, si incontra un sentiero pianeggiante che costeggia il corso d’acqua principale. Superata una sorgente, il percorso diventa impervio, inoltrandosi lungo i ripidi versanti sulla sinistra della Torre dei Saraceni. Abbandonando sulla sinistra il sentiero, si raggiunge l’ingresso principale dopo una cinquantina di metri, alla base di una parete di calcare grigio. L’ingresso secondario, un pozzo profondo una decina di metri, è posizionato alla stessa quota, dalla parte opposta di un grosso diedro roccioso. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)","","","","","Scoperta ed esplorata da speleologi della Val Tanaro negli anni settanta. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)","","","","","","","","","2020-06-03 11:15:51","","davide","2022-12-11 01:54:33","w_caves","Numero:940;Nome:Grotta della Torre dei Saraceni;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Caprauna - Upega;Latitudine:417365;Longitudine:4890114;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):709;Sviluppo reale (m):290;Dislivello negativo (m):48;Dislivello totale (m):48;Note_:N.C.;","44.1595574","7.9665338","2020-06-17 11:04:56","","ITA","","","","","","","","" "201","PI273","","Pozzo del Villaretto","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","30","","","","30","30","UTM WGS84 32T","4889204","417889","UTM ED50","1110","","","","","Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4)","","","","","","","","Davide Barberis","","","","","","","","","","","Pimoa rupicola (Simon, 1884)|Pseudoblothrus peyerimhoffi (Simon, 1905)","","","","","","V173.jpg","Davide Barberis","","","Enrico Lana","","2020-06-03 11:15:37","","davide","2022-12-11 01:54:24","w_caves","Numero:273;Nome:Pozzo del Villaretto;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Caprauna - Upega;Latitudine:417889;Longitudine:4889204;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1110;Fonte/Strumento:Locus Map (Samsung Galaxy X-Cover 4);Posizione verificata su campo da curatore:Davide Barberis;Sviluppo reale (m):30;Dislivello negativo (m):30;Dislivello totale (m):30;Note_:N.C.;","44.1514248","7.9732282","2020-06-17 11:04:29","","ITA","","","","CC BY-SA 4.0","","","","" "2515","PI3440","","Garbo delle Galoppe","","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","51","37","","","17","17","UTM WGS84 32T","4890324","422303","UTM ED50","1098","","","","","","","","","","","","","Massimo Sciandra","","","","","","","","","","","","","","","","","V127.JPG","Massimo Sciandra","","","","","2020-06-03 11:16:39","","davide","2022-12-11 01:54:15","w_caves","Numero:3440;Nome:Garbo delle Galoppe;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Cima Verzera;Latitudine:422303;Longitudine:4890324;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1098;Posizione verificata su campo da curatore:Massimo Sciandra;Sviluppo reale (m):51;Sviluppo planimetrico (m):37;Dislivello negativo (m):17;Dislivello totale (m):17;","44.1619898","8.0282503","2020-06-17 11:06:10","","ITA","","","","CC BY-SA 4.0","","","","" "624","PI696","","Tana da Bella","TANA DI CASE LONDON","","","PIEMONTE","CN","GARESSIO","CASE LONDON","","","CERISOLA_VILLARCHIOSSO","","63","","","","21","21","UTM WGS84 32T","4891600","424736","UTM ED50","830","","","","","","","","","","","","","Massimo Sciandra","","","","","","","","L'insieme della cavità consiste in un'unica diaclasi molto stretta e di origine tettonica comunicante con la superficie mediante uno scivolo pozzetto e poi percorribile dall'alto verso il basso attraverso passaggi più o meno angusti originati da materiali clastici di dimensioni diverse che l'hanno occlusa parzialmente a diverse altezze. Nell'unico punto dove si è costretti a passare per accede alle parti più basse della grotta, le pareti per la lunghezza di un metro, sono ravvicinatissime e sono state violate da uno solo dei nostri soci che ha poi curato il rilievo del fondo. Una probabile prosecuzione è stata rimandata per non esporre a rischi la nostra punta costretta ad agire in maniera autonoma. Pare che per il momento un'altra occlusione simile alle sovrastanti ci abbia impedito di scendere ulteriormente (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Lazzarini).","Percorrendo la statale da Garessio per Albenga e oltrepassato il colle S.Bernardo scendere per i tornanti e superate le Case London, (carta IGM) parcheggiare in uno spiazzo in prossimità del Km 10. La cavità si trova nei prati soprastanti e salendo in quota per 40 metri circa, nei pressi di un palo dell'alto tensione (tratto da: Stalattiti e Stalagmiti n. 15; testo: G. Lazzarini).","","","","","","","","V102_1.JPG","Massimo Sciandra","","","","","2020-06-03 11:15:46","","davide","2022-12-11 01:54:02","w_caves","Numero:696;Nome:Tana da Bella;Altra denominazione:Case London;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Garessio;Area carsica:Garessio - Colle S. Bernardo;Latitudine:424736;Longitudine:4891600;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):830;Posizione verificata su campo da curatore:Massimo Sciandra;Sviluppo reale (m):63;Dislivello negativo (m):21;Dislivello totale (m):21;Note_:Frane;","44.1737311","8.0584927","2020-06-17 11:04:47","","ITA","PI923","","","","","","",""