"Id","Numero","Limita la visualizzazione del contenuto a questi gruppi","Nome","Altre denominazioni","Grotte collegate","Primo censitore","Regione","Provincia","Comune","Località","Monte","Valle","Area di interesse speleologico","geologicalformation","Sviluppo reale","Sviluppo planimetrico","Estensione","Dislivello positivo","Dislivello negativo","Dislivello totale","Tipo di coordinate","Latitudine","Longitudine","Tipo coordinate originali","Quota altimetrica","Quota cartografica","Quota GPS","Denominazione carta","Edizione carta","Valutazione dato","Cavità archeologica","Cavità marina","Cavità marina/lacustre","Inquinamento","Cavità chiusa","Note di accesso alla cavità","Cavità distrutta","Posizione verificata sul campo da","Data ultima verifica sul campo","Idrologia","Andamento","Praticabilità interna","Gruppi speleo","Cronologia catastale","Note","Descrizione","Itinerario di accesso","Sequenza pozzi","Fauna","Meteorologia","Litologia ingresso","Storia","hidden","Note relative a questa versione della scheda","Foto ingresso","Autore foto","Autori testi descrizione","Autori testi Itinerario","Autori testi Fauna","Autori testi Storia","Data importazione","Utente che ha inserito i dati","Utente che ha aggiornato i dati","Ultima modifica dei dati","Limita la modifica del contenuto a questi gruppi","Dati pre-importazione","Latitudine","Longitudine","Coordnatesupdated","Recorddeleted","Nazione","Alias","lithology","Grotta turistica","Licenza foto ingresso","Cavità artificiali collegate","Attenzione","Sistema carsico","Complesso carsico" "1726","VA2117","","Riparo al Rio Invergnaou","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","VIANOZ","","","BIONAZ_VALPELLINE","","9","","","3","","3","UTM WGS84 32T","5081165","378662","UTM ED50","1610","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:18","","maxtar65","2021-03-31 16:45:09","w_caves","Numero:2117;Nome:Riparo al Rio Invergnaou;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Vianoz;Latitudine:378662;Longitudine:5081165;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1610;Sviluppo reale (m):9;Dislivello positivo (m):3;Dislivello totale (m):3;","45.873355","7.4365373","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1713","VA2104","","Inghiottitoio di Setive","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","SETIVE","GERLACH","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","8","","","","6","6","UTM WGS84 32T","5084884","382952","UTM ED50","2519","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","È certamente la grotta più importante della zona. Quella che potrebbe avere lo sviluppo maggiore. La sommità del dosso è infatti costituita da affioramenti di calcefiri semiverticali (non è ben determinabile se sia un unica lente od una serie di lenti con contatti ravvicinati) di circa 10 metri di potenza, aventi direzione NE/SW e sviluppantesi per circa 250 m di quota. Un torrentello (oggi di modesta portata a causa delle numerose captazioni, ma un tempo certamente molto più importante) veniva assorbito dalla grotta senza che nelle immediate vicinanze siano presenti risorgenze o testimonianze importanti di risorgenza. Tuttavia le dimensioni della cavità hanno già richiesto una disostruzione che ha consentito di raggiungere un pozzetto il cui accesso è, per ora, precluso da un ulteriore strettoia impraticabile. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande piazzale che sovrasta la diga di Places de Moulin si deve risalire lo sterrato che raggiunge l'alpe Gresime fino al secondo piazzale antistante la galleria. Sulla destra, parte il sentiero per Case Meà. Da queste, verso NE fino all'Alpe Setive, poi verso NW sul sentiero (quello più occidentale ed attualmente più marcato) per Pian Vaion. Raggiunto il dosso tra i due valloni, lo si risale lasciando il sentiero a sinistra fino ad incontrare un torrentello che si interra pochi metri a monte dell'ingresso della cavità. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcari","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-27 21:05:30","w_caves","Numero:2104;Nome:Inghiottitoio di Setive;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Setive;Latitudine:382952;Longitudine:5084884;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):2519;Sviluppo reale (m):8;Dislivello negativo (m):6;Dislivello totale (m):6;","45.9075592","7.4908889","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1714","VA2105","","I Pozzi di Alessio","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","PLAN VAION","GERLACH","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","20","","","","4","4","UTM WGS84 32T","5084951","382884","UTM ED50","2534","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Si tratta di quattro pozzetti strettini e di poca profondità percorsi però da un torrentello ipogeo che li collega tutti. Le rocce incassanti sono prevalentemente calcaree ed interessate da fratture tra di loro perpendicolari. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande piazzale che sovrasta la diga di Places de Moulin si deve risalire lo sterrato che raggiunge l'alpe Gresime fino al secondo piazzale antistante la galleria. Sulla destra, parte il sentiero per Case Meà. Da queste, verso NE fino all'Alpe Setive, poi verso NW sul sentiero (quello più occidentale ed attualmente più marcato) per Pian Vaion. Raggiunto il dosso tra i due valloni, lo si risale, lasciando il sentiero a destra, fino ad incontrare dopo poche decine di metri, una serie di piccole depressioni che caratterizzano i pozzi in questione. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcari","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-27 20:59:37","w_caves","Numero:2105;Nome:I Pozzi di Alessio;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Plan Vaion;Latitudine:382884;Longitudine:5084951;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):2534;Sviluppo reale (m):20;Dislivello negativo (m):4;Dislivello totale (m):4;","45.9081504","7.4899961","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1712","VA2103","","Cunicolo di Plan Vaion","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","PLAN VAION","GERLACH","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","10","","","","1","1","UTM WGS84 32T","5084975","382927","UTM ED50","2552","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Il cunicolo, che presenta un ingresso relativamente ampio, si abbassa e restringe progressivamente fino a terminare alla base di un camino inagibile all'uomo. Oggi, usato come ricovero dagli animali, presenta il pavimento leggermente fangoso e coperto di escrementi che hanno favorito il proliferare di una ricca fauna ipogea. Tuttavia, in tempi passati, deve essere stato utilizzato dall'uomo con scopi ben precisi. Infatti all'ingresso è stato eretto un basso muretto e sul pavimento sono state posate delle ben livellate lastre di pietra. Se si esclude la saltuarietà di un ricovero di fortuna, resta molto probabile che dal camino, in tempi lontani (quando l'acqua della zona non era ancora stata intubata com'è ora) scendesse un rivolo d'acqua e che il cunicolo fosse utilizzato come abbeveratoio. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande piazzale che sovrasta la diga di Places de Moulin si deve risalire lo sterrato che raggiunge l'alpe Gresime fino al secondo piazzale antistante la galleria. Sulla destra, parte il sentiero per Case Meà. Da queste, verso NE fino all'Alpe Setive, poi verso NW sul sentiero (quello più occidentale ed attualmente più marcato) per Pian Vaion. Raggiunto il dosso tra i due valloni, lo si risale affiancando un torrentello. Sulla destra, alla base di un affioramento calcareo si apre, ben visibile, l'ingresso della cavità. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcari","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-27 20:56:31","w_caves","Numero:2103;Nome:Cunicolo di Plan Vaion;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Plan Vaion;Latitudine:382927;Longitudine:5084975;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):2552;Sviluppo reale (m):10;Dislivello negativo (m):1;Dislivello totale (m):1;","45.9083737","7.4905445","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1716","VA2107","","Riparo dell'Alpe Mea","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","CASE MEA","GERLACH","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","6","","","4","","4","UTM WGS84 32T","5084466","382788","UTM ED50","2310","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","E uno scosceso riparo ""per stambecchi"" formatosi, per crioclastismo, sul punto di contatto tra scisti e calcare. Interamente roccioso, si affaccia quasi a strapiombo sul sottostante vallone. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande piazzale che sovrasta la diga di Mea - 2107 AO Places de Moulin si deve risalire lo sterrato che raggiunge l'alpe Gresime fino al secondo piazzale antistante la galleria. Sulla destra, parte il sentiero per Case Meà. Da queste, mantenendosi in quota verso W, si raggiunge un affioramento roccioso, parzialmente calcareo, sul cui fianco scende una traccia di sentiero (pericoloso) verso il vallone occidentale. Pochi metri sotto la sommità dell'affioramento si apre la cavità. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcari","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-27 20:53:01","w_caves","Numero:2107;Nome:Riparo dell'Alpe Mea;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Case Mea;Latitudine:382788;Longitudine:5084466;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):2310;Sviluppo reale (m):6;Dislivello positivo (m):4;Dislivello totale (m):4;","45.9037704","7.4888772","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1711","VA2102","","Cunicolo di Places de Moulin","GALLERIA DI CAS","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","DIGA DI PLACES DE MOULIN","GERLACH","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","6","","","","0","0","UTM WGS84 32T","5083977","382638","UTM ED50","1962","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Citata da C.F. Capello nel 1937, in merito alla segnalazione avuta dalla guida Cirillo Faure di Pouillayes, si tratta dì un breve e basso condotto, in roccia calcarea, ornato sul fondo da una cortina di concrezioni. È, , probabilmente, il relitto di un'antica risorgenza, sezionata, sul fondo, da un'evidente frattura avente direzione E/W. Inoltre, i lavori di sbancamento per la costruzione della strada per la diga, deve aver distrutto il tratto iniziale. L'indicazione ""Galleria di Case Meà"" ha inizialmente indirizzato le ricerche in prossimità dell'Alpe Case Meà situata però a circa 350 m di quota più in alto. Solo in un secondo tempo, realizzando che nel 1937 non esistendo ancora la diga di Places de Molin ed essendo Case Meà la località più prossima all'ingresso, ha permesso di orientare correttamente la ricerca. In considerazione di questo, la cavità è stata ridenominata e posta a catasto come Cunicolo di Places de Moulin. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Sul bordo destro della strada che porta alla ""spalla"" destra della diga di Places de Moulin, un centinaio di metri circa dal bivio con lo sterrato che consente di percorrere il ""lungo lago"" verso l'Alpe Gresime, si apre, parzialmente occluso da piccoli massi, l'ingresso della ""Galleria di Case Meà"" (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcari","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-27 20:45:02","w_caves","Numero:2102;Nome:Cunicolo di Places de Moulin;Altra denominazione:Galleria di Cas;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Diga di Places de Moulin;Latitudine:382638;Longitudine:5083977;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1962;Sviluppo reale (m):6;","45.8993451","7.4870636","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","","" "1617","VA2008","","Caverna di Pouillayes","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","","DE LA TSA","BUTHIER (VAPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","7","","","3","","3","UTM WGS84 32T","5082471","379671","UTM ED50","1780","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Si tratta di una caverna ascendente di pochi metri di sviluppo apertasi, con buone probabilità, per attivazione di fenomeni di crioclastismo sulle rocce scistose che caratterizzano l'area in questione. È ben visibile dalla chiesetta di Pouillayes. Corrisponde probabilmente alla Balma del Buthier, citata nella bibliografia più antica. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dopo Bionaz, in riva destra del Buthier, sulla strada per la diga di Places de Moulin, superato di circa 200 metri il bivio per Pouillayes (Puillayes sulla C.T.R.), si risale il versante per circa 70 metri di dislivello fino a raggiungere l'ampio ingresso della 2008 AO. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Micascisti","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:15","","maxtar65","2021-01-27 20:40:30","w_caves","Numero:2008;Nome:Caverna di Pouillayes;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Latitudine:379671;Longitudine:5082471;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1780;Sviluppo reale (m):7;Dislivello positivo (m):3;Dislivello totale (m):3;","45.8852825","7.4492067","2020-06-17 11:05:31","","ITA","","","","","","","","" "1645","VA2036","","Riparo del Cervo F","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","","DZALOU","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","9","","","4","","4","UTM WGS84 32T","5082778","381080","UTM ED50","1841","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità venne segnalata sul Notiziario n° 97 del G.S.Biellese - C.A.I. con la pubblicazione dì un rilievo speditivo. Si tratta di un riparo ascendente, formatosi in rocce scistose per probabili fenomeni di crioclastìsmo (o per remoti sondaggi minerari). Il pavimento risulta quasi completamente coperto da clasti di piccola e media grandezza. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Come per la Borna d'la Faia ""Si segue il sentiero sulla sinistra idrografica del Buthier, oltre la cascata del torrente Albiera sin di fronte alla conoide di falda della regione Melè, quindi si sale fra i pini in direzione della ""rupe incombente, caratteristica per una macchia verderame a striscia che l'attraversa nella altezza'"". Raggiunta la base della rupe (verso occidente) la si costeggia per un tratto discendente di pochi metri e si accede all'ìngresso del riparo del Cervo M. (traccia di antico sentiero). Procedendo oltre, si raggiunge dopo poche decine di metri l'ingresso del Cervo F. I riferimenti sono pochi e l'uso del gps molto approssimato. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:16","","maxtar65","2021-01-27 18:58:42","w_caves","Numero:2036;Nome:Riparo del Cervo F;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Latitudine:381080;Longitudine:5082778;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1841;Sviluppo reale (m):9;Dislivello positivo (m):4;Dislivello totale (m):4;","45.8882897","7.4672832","2020-06-17 11:05:32","","ITA","","","","","","","","" "1644","VA2035","","Riparo del Cervo M","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","","DZALOU","BUTHIER (VALPELLINE)","BIONAZ_VALPELLINE","","10","","","4","","4","UTM WGS84 32T","5082725","381043","UTM ED50","1839","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità venne segnalata sul Notiziario n°97 del G.S.Biellese - C.A.I. con la pubblicazione di un rilievo speditivo. Si tratta di un grande riparo ascendente, formatosi in rocce scistose per probabili fenomeni di crioclastismo (o per remoti sondaggi minerari). Il centro è occupato da un grosso ""distacco"" mentre il pavimento risulta quasi completamente coperto da clasti di piccola e media grandezza. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Come per la Borna d'la Faia ""Si segue il sentiero sulla sinistra idrografica del Buthier, oltre la cascata del torrente Albiera sin di fronte alla conoide di falda della regione Melè, quindi si sale fra i pini in direzione della ""rupe incombente, caratteristica per una macchia verderame a striscia che l'attraversa nella altezza'"". Raggiunta la base della rupe (verso occidente) la si costeggia per un tratto discendente di pochi metri e si accede allgresso del riparo (traccia di antico sentiero). I riferimenti sono pochi e l'uso del gps molto approssimato. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Micascisti","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:16","","maxtar65","2021-01-27 18:56:02","w_caves","Numero:2035;Nome:Riparo del Cervo M;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Latitudine:381043;Longitudine:5082725;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1839;Sviluppo reale (m):10;Dislivello positivo (m):4;Dislivello totale (m):4;","45.8878064","7.4668196","2020-06-17 11:05:32","","ITA","","","","","","","","" "1715","VA2106","","2° Riparo all'Alpe Mea","","","","VALLE D'AOSTA","AO","BIONAZ","CASE MEA","","","BIONAZ_VALPELLINE","","","","","","","0","UTM WGS84 32T","5084624","382945","UTM ED50","2382","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:17","","maxtar65","2021-01-09 23:19:59","w_caves","Numero:2106;Nome:2° Riparo all'Alpe Mea;Regione:Valle d'Aosta;Provincia:AO;Comune:Bionaz;Toponimo locale:Case Mea;Latitudine:382945;Longitudine:5084624;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):2382;","45.9052187","7.4908621","2020-06-17 11:05:35","","ITA","","","","","","","",""