"Id","Numero","Limita la visualizzazione del contenuto a questi gruppi","Nome","Altre denominazioni","Grotte collegate","Primo censitore","Regione","Provincia","Comune","Località","Monte","Valle","Area di interesse speleologico","geologicalformation","Sviluppo reale","Sviluppo planimetrico","Estensione","Dislivello positivo","Dislivello negativo","Dislivello totale","Tipo di coordinate","Latitudine","Longitudine","Tipo coordinate originali","Quota altimetrica","Quota cartografica","Quota GPS","Denominazione carta","Edizione carta","Valutazione dato","Cavità archeologica","Cavità marina","Cavità marina/lacustre","Inquinamento","Cavità chiusa","Note di accesso alla cavità","Cavità distrutta","Posizione verificata sul campo da","Data ultima verifica sul campo","Idrologia","Andamento","Praticabilità interna","Gruppi speleo","Cronologia catastale","Note","Descrizione","Itinerario di accesso","Sequenza pozzi","Fauna","Meteorologia","Litologia ingresso","Storia","hidden","Note relative a questa versione della scheda","Foto ingresso","Autore foto","Autori testi descrizione","Autori testi Itinerario","Autori testi Fauna","Autori testi Storia","Data importazione","Utente che ha inserito i dati","Utente che ha aggiornato i dati","Ultima modifica dei dati","Limita la modifica del contenuto a questi gruppi","Dati pre-importazione","Latitudine","Longitudine","Coordnatesupdated","Recorddeleted","Nazione","Alias","lithology","Grotta turistica","Licenza foto ingresso","Cavità artificiali collegate","Attenzione","Sistema carsico","Complesso carsico" "1605","PI1830","","Pozzo sotto Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","CASLEY","","","LA_TORRETTA","","5","","","","5","5","UTM WGS84 32T","5043566","411430","UTM ED50","833","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:15","","davide","2021-11-30 12:02:34","w_caves","Numero:1830;Nome:Pozzo sotto Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411430;Longitudine:5043566;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):833;Sviluppo reale (m):5;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):5;","45.5399974","7.8655253","2020-06-17 11:05:30","","ITA","","","","","","","","" "1604","PI1829","","Balmetto sotto Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","CASLEY","","","LA_TORRETTA","","5","","","1","","1","UTM WGS84 32T","5043517","411449","UTM ED50","838","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:14","","davide","2021-11-30 12:02:30","w_caves","Numero:1829;Nome:Balmetto sotto Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411449;Longitudine:5043517;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):838;Sviluppo reale (m):5;Dislivello positivo (m):1;Dislivello totale (m):1;","45.5395588","7.8657775","2020-06-17 11:05:30","","ITA","","","","","","","","" "1603","PI1828","","Buco 2 di Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","CASLEY","","","LA_TORRETTA","","12","","","1","1","2","UTM WGS84 32T","5043618","411636","UTM ED50","930","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:14","","davide","2021-11-30 12:02:26","w_caves","Numero:1828;Nome:Buco 2 di Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411636;Longitudine:5043618;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):930;Sviluppo reale (m):12;Dislivello positivo (m):1;Dislivello negativo (m):1;Dislivello totale (m):2;","45.5404915","7.868154","2020-06-17 11:05:30","","ITA","","","","","","","","" "1602","PI1827","","Buco 1 di Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","CASLEY","","","LA_TORRETTA","","6","","","","-1","-1","UTM WGS84 32T","5043597","411673","UTM ED50","950","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:14","","davide","2021-11-30 12:02:21","w_caves","Numero:1827;Nome:Buco 1 di Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411673;Longitudine:5043597;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):950;Sviluppo reale (m):6;Dislivello negativo (m):-1;Dislivello totale (m):-1;Note_:N.C.;","45.5403072","7.8686317","2020-06-17 11:05:30","","ITA","","","","","","","","" "1549","PI1774","","Frattura a T","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","TORRETTA","","LA_TORRETTA","","22","","","2","5","7","UTM WGS84 32T","5044146","411511","UTM ED50","1085","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Il nome deriva dalla prima impressione avuta al momento della scoperta. Una breve arrampicata, nel corso del rilevamento topografico, ha però permesso di appurare uno sviluppo più complesso, senza però determinare il cambio (anche se chiaramente improprio) del nome. L'ingresso è orientato su una frattura SW/NE caratterizzata da due massi incastrati nella parte bassa che ostacolano parzialmente la progressione e creano un pozzetto superabile in libera. Sul pavimento uno strato argilloso denota la presenza di saltuari scorrimenti idrici provenienti sia dalla copertura superiore che dal fondo, con limitate morfologie di corrosione. Un breve tratto ad andamento perpendicolare alla frattura d'ingresso consente l'accesso ad un ramo ascendente, percorso da un sottile velo d'acque di percolazione, che si sviluppa parallelo al ramo iniziale. Questa seconda parte è parzialmente ingombra di massi che costringono ad una progressione in ambiente molto basso, chiuso da frana da entrambi i lati. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, (è possibile accedere in auto a questo punto ma occorre percorrere una strada poderale a traffico limitato), un sentiero costeggia un ampio prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Il sentiero continua verso gli alpeggi di quota 1134 m s.l.m, sovrastanti Serrafredda e confluisce sulla mulattiera che, inizialmente in direzione SE, risale la dorsale verso il monte Torretta. La cavità si apre in un affioramento calcescistoso poco a valle della confluenza tra il sentiero proveniente dalla Palestra e la mulattiera per il Monte Torretta. L'ingresso è ben visibile ed identificabile solo dal basso. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcescisti","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:13","","maxtar65","2021-01-27 18:40:55","w_caves","Numero:1774;Nome:Frattura a T;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411511;Longitudine:5044146;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1085;Sviluppo reale (m):22;Dislivello positivo (m):2;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):7;Note_:N.C.;","45.5452273","7.8664577","2020-06-17 11:05:28","","ITA","","","","","","","","" "1548","PI1773","","Frattura a V","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","TORRETTA","","LA_TORRETTA","","8","","","","5","5","UTM WGS84 32T","5044055","411546","UTM ED50","1088","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Si tratta di una cavità tettonica1 impostata su una frattura1 avente direzione SW /NE (parallela perciò alla Linea lnsubrica), parzialmente occlusa alla sommità da massi incastrati e colma di detriti sull'inclinato e ripido piano di calpestio. Il nome deriva dalla forma assunta in sezione. Sul fondo, circa al centro dello sviluppo, una stretta fessura tra i massi incastrati parrebbe consentire un ulteriore breve progressione. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, (è possibile accedere in auto a questo punto ma occorre percorrere una strada poderale a traffico limitato), un sentiero costeggia un ampio prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Il sentiero continua verso gli alpeggi di quota 1134 m s.l.m, sovrastanti Serrafredda e confluisce sulla mulattiera che, inizialmente in direzione SE, risale la dorsale verso il monte Torretta. La cavità si apre in un terrazzo boschivo a monte del sentiero (circa a metà percorso tra palestra e bivio ma è quasi indispensabile, per carenza di riferimenti, l'uso del gps) al culmine di una traccia che, sulla destra, lascia il sentiero principale e risale il versante per alcuni metri. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcescisti","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:13","","maxtar65","2021-01-27 18:36:46","w_caves","Numero:1773;Nome:Frattura a V;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411546;Longitudine:5044055;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1088;Sviluppo reale (m):8;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):5;Note_:N.C.;","45.5444128","7.8669224","2020-06-17 11:05:27","","ITA","","","","","","","","" "1547","PI1772","","Riparo del Paiolo","BALMA PICÀ","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","TORRETTA","","LA_TORRETTA","","24","","","","5","5","UTM WGS84 32T","5043984","411684","UTM ED50","1140","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Su un affioramento di rocce carbonatiche di una decina di metri d'altezza si sono sviluppate una cengia ed alcune piccole cavità intercomunicanti a formare un riparo complesso, molto interessante. Nella cavità centrale (la più ampia) è appeso, al centro della volta, un paiolo (da questo il nome) a sottolineare un passato uso antropico del riparo stesso. Denominata dai locali Balma Picà (caverna scolpita) è ritenuta scavata artificialmente, mentre è assai probabile si sia formata per corrosione/erosione di acque circolanti sul o nel ghiacciaio Balteo. L'esposizione (SW) è ottimale, la parte centrale, sufficientemente alta ed ampia, è in grado di garantire una ""avvolgente"" protezione. Dal ""corpo centrale"", due brevi cunicoli consentono di raggiungere una cengia erbosa orizzontale, larga poco più di un metro, che taglia, verso occidente, l'affioramento e strapiomba sulla base dello stesso. Piccole ""cariature della roccia"" ne caratterizzano infine la base. Il riparo, interamente roccioso1 non presenta sedimenti ma sul perimetro basale qualche ricerca archeologica potrebbe anche essere impostata. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, (è possibile accedere in auto a questo punto ma occorre percorrere una strada poderale a traffico limitato), un sentiero costeggia un ampio prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Il sentiero continua verso gli alpeggi di quota 1134 m s.l.m, sovrastanti Serrafredda e confluisce sulla mulattiera che, inizialmente in direzione SE, risale la dorsale verso il monte Torretta. La cavità si apre a sinistra della mulattiera, su un ben visibile affioramento, prevalentemente carbonatico. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Calcescisti","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:13","","maxtar65","2021-01-27 18:32:41","w_caves","Numero:1772;Nome:Riparo del Paiolo;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411684;Longitudine:5043984;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1140;Sviluppo reale (m):24;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):5;Note_:N.C.;","45.5437913","7.8687027","2020-06-17 11:05:27","","ITA","","","","","","","","" "1529","PI1754","","Pozzo della Glomeris","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","DELLE CASSIE","","LA_TORRETTA","","16","","","","12","12","UTM WGS84 32T","5043770","411613","UTM ED50","1014","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità orientata SE/NW, si apre a pozzo sulla discontinuità principale che caratterizza I'area. La frattura, pur estendendosi verso monte e verso valle è agibile solo in un tratto di pochi metri che si può scendere, in verticale per Circa 12 metri, utilizzando una Corda (armo su albero e rinvio su fix fissato sul bordo roccioso). Frane e fessure bloccano le naturali prosecuzioni. Il nome deriva da esemplari di Glomeris trovate nella consistente lettiera di foglie su argilla che ricopre il primo terrazzo pensile del pozzo. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, un sentiero costeggia un prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia di Casley. Rintracciare la cavità, nel caotico ammasso di frana privo di sicuri riferimenti, senza l'uso del gps è pressoché impossibile (unica indicazione utile è che si apre a qualche decina di metri a valle della base della falesia). (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Gneiss","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:12","","maxtar65","2021-01-27 18:26:00","w_caves","Numero:1754;Nome:Pozzo della Glomeris;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411613;Longitudine:5043770;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1014;Sviluppo reale (m):16;Dislivello negativo (m):12;Dislivello totale (m):12;Note_:N.C.;","45.5418565","7.867832","2020-06-17 11:05:26","","ITA","","","","","","","","" "1522","PI1747","","2° Pozzo di Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","PALESTRA DI CASLEY","DELLE CASSIE","","LA_TORRETTA","","16","","","","9","9","UTM WGS84 32T","5043844","411573","UTM ED50","1058","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","Come per la 1745, la cavità si è formata sull'intersezione di due fratture tra di loro perpendicolari. La prima, orientata SW/NE è parallela alla ""Linea del Canavese"", la seconda, SE/NW, si sviluppa invece lungo la discontinuità, parallela alla valle, formatasi per distacco di versante e naturale prosecuzione di un ramo della più vasta 1746 Pi. TO. L'ingresso è alla sommità di uno strettissimo pozzo, di circa otto metri di profondità, percorribile solamente nella sua parte sommitale. A pochi metri dall'ingresso s'intercetta la frattura principale che, prima, diventa strettissima per una lama di roccia che la divide longitudinalmente in due parti, per perdersi, qualche metro avanti, in inagibili fessure. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, un sentiero costeggia un prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Lasciato il sentiero principale, si risale lungo la base della parete per alcune decine di metri, incontrando progressivamente il 2° Pozzo di Casley, la 2a Frattura della Palestra di Casley e, poco oltre, la 1746 Pi TO. È possibile raggiungere in auto Rossana, ma occorre percorrere un tratto di strada consortile, legislativamente consentito solo ai proprietari dei terreni serviti. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Gneiss","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:12","","maxtar65","2021-01-27 18:19:52","w_caves","Numero:1747;Nome:2° Pozzo di Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Palestra di Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411573;Longitudine:5043844;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1058;Sviluppo reale (m):16;Dislivello negativo (m):9;Dislivello totale (m):9;","45.5425174","7.8673064","2020-06-17 11:05:26","","ITA","","","","","","","","" "1519","PI1744","","Frattura di Rossana","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","DELLE CASSIE","","LA_TORRETTA","","15","","","8","","8","UTM WGS84 32T","5043610","411884","UTM ED50","981","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità si apre nella parte terminale dell'ultimo affioramento che, estendendosi da NW a SE, ospita tutte le grotte illustrate nel presente articolo. La frattura che caratterizza la cavità si sviluppa perpendicolarmente alla direzione della massa rocciosa e determina il dislocamento di enormi massi entro i quali è possibile penetrare per poco più di una decina di metri, fino ad un ingresso alto che sfocia all'aperto dopo aver attraversato l'intero affioramento. Alla base dell'ingresso basso, un casotto per una presa d'acqua, col tetto sfondato, garantiva l'approvvigionamento idrico delle baite sottostanti. Verso W il versante è occupato dalla gigantesca paleo frana derivante dallo smantellamento della bastionata rocciosa di cui la Palestra di Casley rappresenta oggi uno dei ""relitti"". (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso nord/ovest fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado, in prossimità dello sterrato per Rossana, un sentiero costeggia il prato che confina con il bosco e prosegue ben marcato verso la Palestra di Roccia. Alla sommità del prato, una traccia di sentiero porta ad un gruppo di baite sulla destra. Dietro a queste si nota l'affioramento roccioso che ospita la cavità. È possibile raggiungere in auto Rossana, ma occorre percorrere un tratto di strada consortile, legislativamente consentito solo ai proprietari dei terreni serviti. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Gneiss","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:12","","maxtar65","2021-01-27 18:15:14","w_caves","Numero:1744;Nome:Frattura di Rossana;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Fraz. Rossana;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411884;Longitudine:5043610;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):981;Sviluppo reale (m):15;Dislivello positivo (m):8;Dislivello totale (m):8;Note_:N.C.;","45.5404509","7.8713315","2020-06-17 11:05:26","","ITA","","","","","","","","" "1520","PI1745","","2° Frattura della Palestra di Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","DELLE CASSIE","","LA_TORRETTA","","15","","","5","5","10","UTM WGS84 32T","5043848","411563","UTM ED50","1055","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità, impostata sull'incrocio di due fratture orientate rispettivamente SW/NE-NW/SE, s'insinua nella massa rocciosa di gneiss e micascisti che ospita la più estesa 1746 Pi - TO. L'ingresso è relativamente angusto e permette di accedere al primo tratto di frattura che si presenta tagliata longitudinalmente a metà circa da un masso incastrato. La parte bassa ha un pavimento terroso, su cui si deve procedere strisciando, e termina a ridosso di una frana e dell'inagibile prosecuzione della frattura che punta verso l'ingresso della 1746 Pi - TO. Anche in quella alta si procede strisciando per pochi metri e si accede ad una saletta formatasi sull 1incrocio delle fratture. Questa, sviluppandosi verso l'alto, dovrebbe rappresentare la naturale prosecuzione del ramo sudorientale della 1746, dal quale è diviso da una frana di clasti di piccola e media dimensione. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso N/W fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio). Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore, caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto il guado in prossimità dello sterrato per Rossana, un sentiero costeggia un prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Lasciato il sentiero principale, si risale lungo la base della parete per alcune decine di metri, incontrando progressivamente il 2° Pozzo di Casley, la 2a Frattura della Palestra di Casley e, poco oltre, la 1746 Pi TO. È possibile raggiungere in auto Rossana, ma occorre percorrere un tratto di strada consortile, legislativamente consentito solo ai proprietari dei terreni serviti. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Gneiss","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:12","","maxtar65","2021-01-27 18:14:33","w_caves","Numero:1745;Nome:2° Frattura della Palestra;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Palestra di Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411563;Longitudine:5043848;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1055;Sviluppo reale (m):15;Dislivello positivo (m):5;Dislivello negativo (m):5;Dislivello totale (m):10;Note_:N.C.;","45.5425521","7.8671776","2020-06-17 11:05:26","","ITA","","","","","","","","" "1521","PI1746","","Frattura della Palestra di Casley","","","","PIEMONTE","TO","NOMAGLIO","","DELLE CASSIE","","LA_TORRETTA","","400","","","","54","54","UTM WGS84 32T","5043867","411566","UTM ED50","1062","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","","La cavità taglia longitudinalmente un possente affioramento di gneiss e micascisti e si sviluppa parallela alla Valle della Dora Baltea (NW/SE). Lungo tale direzione le fratture sono due, parallele ed indipendenti, che si congiungono, per un breve tratto, solo nella parte centrale e, a causa di restringimenti e di frane, non sono totalmente percorribili. Tuttavia sono intersecate da altre cinque linee di fatturazione, tra di loro parallele e geneticamente legate alla vicina Linea lnsubrica. Dette fratture, così disposte, rendono agibile (a diverse altezze) l'intero complesso in tutto il suo sviluppo. Partendo dall'ingresso di NW, dove la diaclasi si mostra nella sua imponenza, occorre armare per superare un salto verticale di una decina di metri. Sul fondo, verso W, un cono detritico composto prevalentemente d1argilla e clasti di piccola dimensione ostruisce gli spazi agibili che progressivamente si restringono. Verso E invece, la frattura larga mediamente oltre due metri, risale una scarpata il cui piano di calpestio è costituito da clasti di media e grande dimensione. Alla sommità la cavità si complica: Verso l'alto, superato un gradino di circa due metri (""cavalluccio"" per salire, armo speditivo su attacco naturale per scendere) si raggiunge la fine della diaclasi più settentrionale che chiude, in fratture inagibili, dopo una ventina di metri in leggera salita, camminando su un pavimento ""pensile"" di soli clasti tra di loro incastrati. Verso sinistra, uno stretto scivolo roccioso porta - sull'orlo di un pozzo (spit in loco) profondo circa 25 metri e frazionato a metà. Sul fondo la frattura si restringe e risulta intasata da clasti medio-piccoli. Un passaggio in alto, non raggiungibile, la mette in collegamento con il secondo tronco di fratturazione. A questo vi si accede (dalla sommità della scarpata) voltando verso destra (basso passaggio che immette in un pozzo (armo su spit, frazionamento a metà della verticale (12 metri circa). Anche questa seconda linea di fratturazione, parallela e leggermente spostata più a sud della precedente, ha direzione NW /SE. Più stretta della precedente, ha il pavimento caratterizzato da massi di più consistente dimensione, scende verso NW e chiude in fessurai verso SE invece, dopo un tratto pianeggiante, punta verso l'alto in frana (cap. P). È inoltre tagliata, a metà circa, da una stretta frattura che chiude verso sud, mentre a nord, attraverso un pozzetto di pochi metri, è in collegamento con la più settentrionale delle discontinuità. Difficilmente superabile la frana del cap.P, sembrava che le diaclasi non offrissero possibilità di ulteriori prosecuzioni. Risalendo però l'alto gradino roccioso fino alla sommità e seguendo la discontinuità anche oltre il punto in cui sembra terminare, si raggiunge, poco più in basso di quota, l'ingresso di una vistosa caverna che reimmette, in un punto molto ampio, in cui sembra si siano congiunte le fratture principali. Pochi metri verso destra e si apre un nuovo ampio pozzo (spit in loco), scendendo verso NW (frazionamento a 15m circa) si raggiunge il cap. P. Verso SE, dopo una breve risalita, ci si affaccia su una nuova linea di fratturazione che, dopo un salto di una decina di metri (spit in loco) ed un tratto lievemente discendente di una trentina di metri raggiunge un fondo sabbioso che occlude ogni ulteriore passaggio. Ancora più a SE, la massa rocciosa è tagliata verso l'alto da una serie di fessurazioni, la più meridionale della quale sbuca all'aperto alla sommità della falesia. Un tratto esterno in cui la diaclasi, pur visivamente percepibile, non è agibile e si raggiunge un'ulteriore cavità, accessibile da un basso passaggio tra i massi, che sfocia, 20 metri più sotto in un alto portale, nel bel mezzo della falesia. La cavità termina perciò sfociando all'esterno. Tuttavia la ricerca alla base della falesia non ha portato all'individuazione del pur vistoso ingresso. Non è perciò da escludere che ulteriori prosecuzioni (non percorribili alla base) risultino agibili a quota più elevata. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","Dal grande parcheggio prospiciente il cimitero di Andrate, si risale la strada verso N/W fino a Techiale (punto raggiungibile in auto: chiedere permesso a proprietari in loco per parcheggio) .Superato il gruppo di baite, una bella mulattiera risale fino a Rossana (quella superiore) (caratteristico il tratto acciottolato verso destra). Raggiunto un guado, il sentiero costeggia un prato e prosegue ben marcato, risalendo il versante fino alla Palestra di Roccia. Lasciato il sentiero principale, si risale lungo la base della parete, per alcune decine di metri, incontrando progressivamente il 2° Pozzo di Casley, la 2a Frattura di Casley ed infine la 1746. È possibile raggiungere in auto Rossana, ma occorre percorrere un tratto di strada consortile, permesso solo ai proprietari dei terreni serviti. (tratto da: Panta Rei - Antologia 2001-2014)","","","","Gneiss","","","","","","","","","","2020-06-03 11:16:12","","maxtar65","2021-01-27 17:29:41","w_caves","Numero:1746;Nome:Frattura della Palestra di Casley;Regione:Piemonte;Provincia:TO;Comune:Nomaglio;Toponimo locale:Palestra di Casley;Area carsica:La Torretta;Latitudine:411566;Longitudine:5043867;Datum:UTM WGS84;Convertite da:UTM ED50;Quota altimetrica (m.slm):1062;Sviluppo reale (m):400;Dislivello negativo (m):54;Dislivello totale (m):54;","45.5427234","7.8672126","2020-06-17 11:05:26","","ITA","","","","","","","",""