Nome scientifico
Bryaxis collaris (Baudi, 1859)
Autore
Flaminio Baudi di Selve (1821-1901)
Phylum
ARTHROPODA
Classe
HEXAPODA - INSECTA
Ordine
COLEOPTERA
Famiglia
STAPHYLINIDAE - PSELAPHINAE
Genere
Bryaxis
Categoria
SUBTROGLOFILO
Descrizione
I coleotteri stafilinidi pselafini (ex famiglia Pselaphidae) sono un gruppo di insetti con molti rappresentanti sotterranei con adattamenti più o meno spiccati alla vita ipogea; anche se la loro biologia non è legata agli ambienti ipogei frequentati dall'uomo, le particolari condizioni ambientali che si vengono a generare intorno e nelle immediate vicinanze degli ingressi delle cavità sotterranee possono catalizzare la presenza di questi piccoli coleotteri predatori (dim. del corpo 1-3 mm per le specie presenti nella nostra regione).
Alcune specie si possono trovare anche in profondità negli ipogei dove arrivano attraverso le fratture della roccia comunicanti con l'ambiente sotterraneo superficiale che è il loro habitat d'elezione.
Nelle cavità piemontesi per molti decenni si sono avute solo sporadiche segnalazioni della presenza di pselafidi, ma nell'ultimo decennio, anche grazie a indagini accurate degli ambienti sotterranei, siamo arrivati ad alcune centinaia di ritrovamenti con la segnalazione di decine di specie di cui alcune nuove per la scienza.
I rappresentanti più caratteristici degli pselafini nelle Alpi occidentali appartengono al genere Bryaxis, ma sono stati rinvenuti anche altri generi: Glyphobythus, Tychobythinus, Xenobythus, Paramaurops, Tropidamaurops, Pselaphostomus, Pselaphogenius.

Bryaxis collaris (Baudi, 1859) è diffuso nell'Europa centrale e presente in Italia nelle regioni centro-settentrionali.

Immagine
Autore foto
Enrico Lana
Inserita da
enricolana
Aggiornata da
davide
Data inserimento
14/01/2021 21:46:51
Data ultimo aggiornamento
20/01/2022 17:13:51
Limita la modifica del contenuto a questi gruppi
w_fauna

Bibliografia

2021Fauna Hypogaea PedemontanaEnrico Lana, Pier Mauro Giachino, Achille CasaleVisualizza

Scarica scheda per l'aggiornamento