"Id","Nome comune","Nome scientifico","Ordine","Famiglia","Descrizione","Immagine","Data inserimento","Data ultimo aggiornamento","Limita la visualizzazione del contenuto a questi gruppi","Inserita da","Classe","Genere","Aggiornata da","Immagine","Categoria","Phylum","Sinonimi","Autore foto","Autore foto","Limita la modifica del contenuto a questi gruppi","Autore","Grotte","Cavità artificiali","caves","codegenus","Ordine filogenetico" "272","","Chthonius lanai Gardini, 2021","PSEUDOSCORPIONIDA","CHTHONIIDAE","Il genere Chthonius annovera specie di pseudoscorpioni con ecologia legata alla lettiera delle foreste, sebbene se ne trovino frequentemente individui all'ingresso e nelle prime parti delle cavità sotterranee. Sono in genere piccoli, con corpo di 3-4 mm e tipiche pinze molto fini e subrettilinee. Anche l'aspetto sistematico è da revisionare e ci sono specialisti che attualmente se ne stanno occupando per tutto il genere. Molto probabilmente C. horridus è una specie a sé stante e non una sottospecie di C. doderoi.Il genere Chthonius annovera specie di pseudoscorpioni con ecologia legata alla lettiera delle foreste, sebbene se ne trovino frequentemente individui all'ingresso e nelle prime parti delle cavità sotterranee. Sono in genere piccoli, con corpo di 3-4 mm e tipiche pinze molto fini e subrettilinee. Anche l'aspetto sistematico è da revisionare e ci sono specialisti che attualmente se ne stanno occupando per tutto il genere. C. lanai Gardini, 2021, recente scoperta della biospeleologia piemontese, è affine a C. italicus Beier, 1930 e sono entrambi notevolmente adattati alla vita sotterranea. ","Chthonius_lanai_2021c.jpg","2021-08-22 20:34:48","2022-01-20 13:41:56","","davide","ARACHNIDA ","Chthonius","davide","Chthonius_lanai_2021b.jpg","TROGLOBIO","ARTHROPODA ","","Enrico Lana","Enrico Lana","","Giulio Gardini","PI1323","","","","382"