Sistema del Regioso

Sviluppo reale
7157
Dislivello totale
794
Descrizione
Il bacino di assorbimento di questo importante sistema carsico è localizzato lungo la dorsale compresa tra Cima Revelli (2486m slm) e Bric di Conoia (2512m), in gran parte ubicata in Valle Tanaro. Solo i pendii settentrionali dei Revelli appartengono geograficamente alla Val Corsaglia. Tale settore costituisce il lembo più orientale dell'imponente massiccio carsico del Marguareis - Mongioie.
I limiti del sistema sono facilmente individuabili essendo la struttura calcarea limitata sia verso nord, sia verso est, sia a sud da rocce impermeabili del basamento. Una importante faglia orientata grossomodo N-S, con immersione a basso angolo verso E, rappresenta invece il confine occidentale del sistema. Le zone assorbenti principali, localizzate sempre sopra i 2000 m di quota, presentano le tipiche morfologie dei carsi di alta quota alpini, con evidenti impronte sia glaciali sia carsiche. Tipici sono i circhi glaciali, modificati dai processi di gelifrazione come quelli a nord dei Revelli, i valloni sospesi di esarazione glaciale come il Vallone del Bocchin d'Aseo e i dossi montonati come quelli presenti a Pian dell'Olio; tutto ciò costituisce l'evidente relitto di morfologie glaciali quaternarie. Le forme carsiche sono rappresentate dalle tipiche microforme particolarmente presenti nei calcari puri giuresi e da zone coperte con una magra prateria alpina. Le doline sono generalmente in serie, allungate lungo le principali linee di fratturazione, con il fondo prevalentemente occupato da detriti grossolani. L'esempio più imponente, anche se anomalo, è rappresentato dal Profundo, depressione ellittica che raggiunge i 60 metri di profondità con i due assi principali rispettivamente di 120 e 170 m. Le acque assorbite in questo settore vengono rapidamente drenate dalle sorgenti del Regioso a quota di circa 1800 metri; queste sgorgano da alcune polle al contatto tra i calcari triassici e le quarziti. L'intero flusso idrico si incontra poi nella grotta del Regioso che costituisce il principale collettore carsico dell'intero sistema. Le portate di magra si aggirano tra i 20 e i 30 l/s, mentre in piena si raggiunge anche 1 m3/s.
Il potenziale massimo di carsificazione si aggira attorno ai 700 m di dislivello.
La sorgente del complesso C1-Regioso ha permesso di esplorare una rilevante parte (oltre 6 chilometri) della rete carsica che costituisce questo sistema. L'abisso C1 si può considerare come un ramo fossile in quanto la sua zona di assorbimento è stata sezionata dall'erosione glaciale, mentre il Ramo della Cascata, il Ramo della Frana e il Ramo Niagara Road rappresentano i principali collettori affluenti del Regioso, le cui esplorazioni sono interrotte in genere da grosse frane o lunghi camini.
Dalle zone di assorbimento, invece, nessuna cavità è riuscita ancora a raggiungere i collettori inferiori e ad esclusione dei pozzi C10 e R-5, le altre grotte presentano sviluppi piuttosto modesti. La circolazione d'aria fa ben sperare; sia i pozzi del Regioso che quelli di C1 e C10 si comportano da bocche inferiori del sistema aspirando nei periodi freddi una notevole quantità d'aria. Dagli ingressi alti, localizzati lungo la dorsale principale, non si è ancora riusciti ad entrare a causa delle frane e delle strettoie iniziali.
Data ultimo aggiornamento
2020-12-31 12:07:09

Grotte conosciute in questo sistema: 4


PI908 Grotta del Regioso wgs84: 44.1586925N 7.7938138E Q.1870
PI907 Abisso C-1 del M. Rotondo wgs84: 44.1664112N 7.7906921E Q.2150
PI3456 Pozzo C-10 wgs84: 44.1674144N 7.7944616E Q.2355
PI3457 Pozzo del cacciatore Gilberto wgs84: 44.1777946N 7.802119E Q.2360
Sviluppo reale complesso: 7157 m. (calcolato sommando lo sviluppo reale delle cavità)
Dislivello totale complesso: 794 m.
Profondità calcolata dall'ingresso più alto al punto più profondo: 794 m.

Gli ingressi sono disposti in un area di 2.11 km x 0.93 km.

Le grotte si sviluppano da quota 1566 m s.l.m. fino alla quota di 2360 m s.l.m. in corrispondenza dell'ingresso del Pozzo Del Cacciatore Gilberto.
L'ingresso più basso corrispondente alla Grotta Del Regioso si trova a quota 1870 m s.l.m. .


Scarica scheda per l'aggiornamento