Sistema di Mottera

Sviluppo reale
94196
Dislivello totale
1283

Foto
Autore foto
Raffaella Zerbetto
Licenza immagine
CC BY-SA 4.0
Descrizione
Interessa la porzione sud-occidentale dell'area carsica ed è caratterizzato da una vasta zona assorbente, che riceve, in parte, il contributo dei rii secondari, che defluiscono dalla dorsale compresa tra Colla dei Termini e Cima Ferrarine, dove affiorano le rocce impermeabili del basamento. Nei periodi di intense precipitazioni o fusione nivale, l'apporto proveniente da questi settori è piuttosto rilevante e le acque ruscellanti vengono assorbite dagli inghiottitoi ubicati in prossimità del contatto con le rocce carbonatiche.
Diverse colorazioni effettuate in corrispondenza di questi punti di perdita (Zotte degli Stanti, Celle degli Stanti) hanno dimostrato un rapido collegamento con le sorgenti della Mottera.
La morfologia superficiale è caratterizzata da una evidente impronta glaciale e da un carso coperto da una sottile coltre detritica, con numerose doline ed inghiottitoi spesso ostruiti da grossi ciottoli fluitati o depositi glaciali. I calcari sono spesso assai fratturati, con discontinuità interessate da notevoli circolazioni d'aria. Le microforme superficiali sono del tutto assenti, a causa della notevole tettonizzazione della roccia e della natura prevalentemente dolomitica o arenacea dei calcari.
La Grotta della Mottera costituisce il principale collettore carsico di questo sistema, in grado di trasferire le acque di infiltrazione in tempi molto rapidi, attraverso le grandiose gallerie attive. La portata delle sorgenti è quindi condizionata dalla notevole carsificazione dell'area e presenta volumi molto ridotti durante i periodi siccitosi, con valori compresi tra 10-15 l/s ma che superano anche i 3 m3/s durante le piene. L'area di alimentazione di questo sistema potrebbe anche raggiungere il settore di Colle dei Termini dove potrebbe essere ubicato lo spartiacque sotterraneo tra il sistema in esame e quello di Borello. Il test con traccianti effettuato nella primavera del 2010 ha infatti dimostrato che i settori di Cima Ciuaiera e del Zottazzo Soprano e Sottano vanno ad alimentare le sorgenti di Borello.
La Grotta della Mottera, che si comporta da ingresso basso, ha infatti una consistente circolazione d'aria, che si dirige in parte verso l'Arteria Sud, raggiungendo l'ingresso alto di Fantozzi, e in parte va in direzione di Esselunga, spingendosi poi verso l'ingresso alto dell'abisso Angeloni Mario e altri ingressi ancora sconosciuti.
Data ultimo aggiornamento
2021-01-19 09:10:05

Tracciamenti effettuati in questo sistema:

Sabato 01 Gennaio 1983 Sistema di MotteraVisualizza
Domenica 01 Giugno 2008 Sistema di MotteraVisualizza
Venerdì 24 Giugno 1966 Sistema di MotteraVisualizza

Grotte conosciute in questo sistema: 30


PI675 Grotta della Mutera 4° Ingresso wgs84: 44.200302N 7.835153E Q.1325
PI3404 Grotta della Mottera (3) wgs84: 44.199578N 7.8347793E Q.1382
PI881 Pozzo Omega-8 degli Stanti wgs84: 44.1912467N 7.8486578E Q.2000
PI879 Pozzo Omega-6 degli Stanti wgs84: 44.1907548N 7.8489802E Q.2000
PI880 Pozzo Omega-7 degli Stanti wgs84: 44.1908555N 7.8491409E Q.1996
PI3396 Gnu Gnu wgs84: 44.1886014N 7.8686417E Q.1857
PI3442 Tartarughix wgs84: 44.1922401N 7.853431E Q.1899
PI882 Pozzo Omega-9 degli Stanti wgs84: 44.1935403N 7.8547072E Q.1880
PI883 Pozzo Omega-10 degli Stanti wgs84: 44.1933735N 7.8515445E Q.1840
PI3429 Labile strettoista wgs84: 44.1949525N 7.8545797E Q.1812
PI3430 Buco di Dino wgs84: 44.1950092N 7.852151E Q.1927
PI942 Omega-1 degli Stanti wgs84: 44.1955535N 7.8516649E Q.1931
PI944 Omega-12 degli Stanti wgs84: 44.1907212N 7.8492186E Q.1988
PI878 Pozzo Omega-5 degli Stanti wgs84: 44.190585N 7.8491086E Q.1989
PI945 Omega-13 degli Stanti wgs84: 44.1905927N 7.8489708E Q.1995
PI3417 Buco del Tubo wgs84: 44.1910964N 7.8498244E Q.1971
PI876 Pozzo Omega-3 degli Stanti wgs84: 44.1941526N 7.8493395E Q.1966
PI877 Pozzo Omega-4 degli Stanti wgs84: 44.1931866N 7.8499715E Q.1986
PI3386 Abisso Angeloni Mario wgs84: 44.1952951N 7.8501432E Q.1984
PI3405 Grotta della Mottera (1) wgs84: 44.199778N 7.8349756E Q.1353
PI295 Grotta inferiore della Mottera wgs84: 44.1997941N 7.8347876E Q.1305
PI296 Grotta a fianco all'inferiore della Mottera wgs84: 44.1997759N 7.8347629E Q.1305
PI242 Grotta della Mottera wgs84: 44.1997424N 7.8350138E Q.1325
PI297 Grotta del Rifugio wgs84: 44.1993078N 7.8347721E Q.1365
PI298 Buco superiore della Verzera wgs84: 44.1960298N 7.8435465E Q.1756
PI943 Omega-11 degli Stanti wgs84: 44.1940157N 7.8536343E Q.1861
PI299 Buco inferiore della Verzera wgs84: 44.1954657N 7.8411924E Q.1648
PI999 Omega X degli Stanti wgs84: 44.1936784N 7.8532154E Q.1867
PI875 Pozzo Omega-2 degli Stanti wgs84: 44.1948519N 7.853518E Q.1850
PI3401 Buco Fantozzi wgs84: 44.1914087N 7.8477537E Q.1962
Sviluppo reale complesso: 94196 m. (calcolato sommando lo sviluppo reale delle cavità)
Dislivello totale complesso: 1283 m.
Profondità calcolata dall'ingresso più alto al punto più profondo: 1283 m.

Gli ingressi sono disposti in un area di 1.34 km x 2.69 km.

Le grotte si sviluppano da quota 717 m s.l.m. fino alla quota di 2000 m s.l.m. in corrispondenza dell'ingresso del Pozzo Omega-8 Degli Stanti.
L'ingresso più basso corrispondente alla Grotta Inferiore Della Mottera si trova a quota 1305 m s.l.m. .


Scarica scheda per l'aggiornamento