Nome scientifico
Speleomantes strinatii (Aellen, 1958)
Autore
Villy Aellen

GEOTRITONE

Phylum
CHORDATA
Classe
AMPHIBIA
Ordine
URODELA
Famiglia
PLETHODONTIDAE
Genere
Speleomantes
Categoria
SUBTROGLOFILO
Descrizione
Speleomantes strinatii, un tempo considerato una sottospecie di Speleomantes italicus (Dunn, 1923), oggi è riconosciuto come specie a sé stante.
Gli animali adulti crescono sino a 11 o 12 cm di lunghezza. Le femmine raggiungono lunghezze leggermente maggiori. La colorazione e l'ornamentazione del corpo sono molto variabili. Il colore di fondo è da marrone chiaro a nero sulla schiena, spesso con macchie, reticolature o strisce di altri colori, rosso, giallo, ocra, grigio o verde; spesso presenta una lucentezza metallica. Il lato ventrale è generalmente di colore scuro. Le zampe posteriori sono leggermente più lunghe di quelle anteriori. Gli adulti presentano le ghiandole parotoidi ai due lati del capo.
(Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Speleomantes_strinatii)
Sono privi di polmoni e utilizzano solo la respirazione cutanea, di conseguenza hanno bisogno di una umidità relativa elevata che ricercano in ambiente sotterraneo.
Sono ovipari e dalle uova nascono piccoli completamente metamorfosati; le femmine dedicano lunghe cure parentali proteggendo le uova e i piccoli.
Alcuni autori lo ascrivono al genere americano Hydromantes.


Immagine
Autore foto
Valentina Balestra

Immagine
Autore foto
Enrico Lana
Inserita da
enricolana
Aggiornata da
davide
Data inserimento
12/12/2020 19:26:40
Data ultimo aggiornamento
20/01/2022 12:36:50
Limita la modifica del contenuto a questi gruppi
w_fauna

Bibliografia

2005Nero come la grafiteAlberto Verrini, Enrico Lana, Corrado Balestra, Franco ZuninoVisualizza
1985Fauna cavernicola delle Alpi LiguriMarco Bologna, Augusto Vigna TagliantiVisualizza
1968Elenco sistematico e geografico della fauna cavernicola del Piemonte e della Valle d'AostaAntonio MartinottiVisualizza
2020Fauna ipogea del sistema sotterraneo di Bossea e recenti ricerche: aggiornamento al 2019Enrico Lana, Valentina BalestraVisualizza
2008Dodici anni di ricerche biospeleologiche nelle Alpi Occidentali: risultati e prospettiveEnrico Lana, Achille Casale, Pier Mauro GiachinoVisualizza
2003Biospeleologia. Indagini e nuove cavità del Piemonte (Province di Torino, Cuneo, Biella e Vercelli). Tiziano PascuttoVisualizza
1884Nuove caverne ossifere e non ossifere nelle Alpi MarittimeFederico SaccoVisualizza
1890La Caverna ossifera del Bandito in Val GessoFederico SaccoVisualizza
1900Le Grotte dell'Appennino Ligure e delle Alpi MarittimePaolo BensaVisualizza
1884Sulla presenza dello Spelerpes fuscus (Bonap.) in PiemonteFederico SaccoVisualizza
1974La Rata-voloira n. 1AA.VV.Visualizza
2021Fauna Hypogaea PedemontanaEnrico Lana, Pier Mauro Giachino, Achille CasaleVisualizza
1981Osservazioni sulla dieta in natura del geotritone "Hydromantes italicus" Dunn. (Amphibia, Caudata, Plethodontidea)Morisi AVisualizza

Scarica scheda per l'aggiornamento