PI190

Abisso Gaché

Altre denominazioni
ABISSO RAYMOND GACHÉ, Q321
Regione
PIEMONTE
Provincia
CN
Comune
BRIGA ALTA
Area di interesse speleologico
Sistema carsico
Complesso carsico
Litologia ingresso
Dimensioni
Sviluppo reale
2000
Dislivello negativo
638
Dislivello totale
638
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4891852
Longitudine
397649
Tipo di coordinate
UTM WGS84 32T
Quota altimetrica
2535
Valutazione dato
Garmin Glonass
Posizione verificata sul campo da
Massimo Taronna
Data ultima verifica sul campo
14/08/2018 00:00:00
Descrizione
La dolina d’ingresso, ampia, triangolare e poco profonda è occupata dalla neve per buona parte dell’anno (a volte per l’intero anno), il ruscellamento è dunque in genere piuttosto intenso, specie nell’Artiglio Destro.
L’ingresso immette direttamente in un ampio meandro che sprofonda in una sala di crollo. Si accede poi a una frattura che prosegue sia a sinistra che a destra. Il ramo di sinistra, molto più evidente, è la via classica di discesa nel Gaché (Via Vecchia), quello di destra avanza in uno stretto meandrino ghiaioso fino ad un ampio pozzo ed è la via più recente, l’Artiglio Destro.

VIA VECCHIA-ARTIGLIO SINISTRO
Poco avanti nella direzione della frattura appare uno sprofondamento a scivolo, che immette nel P127. Questo è un salto ampio all’inizio, più stretto verso il fondo, occupato da un gran cumulo di scale che ricordano la tragedia triestina. Alla base si accede al P45 e quindi ai successivi P63 e P25. L’acqua che percola sui pozzi alimenta un ringiovanimento e si dirige verso il Pis dell’Ellero.
La cavità prosegue, fossile, con un meandro che conduce in una zona di gallerie, con molte biforcazioni ed anche importanti arrivi d’acqua.
La via più evidente è una galleria inclinata che, dopo poche decine di metri, termina in una strettoia su frana. È il fondo forzato dal GSP nel 1961. Seguono un piccolo ambiente e una ampia sala di crollo. Fra i massi si apre un P20, il cui fondo a gradoni si affaccia su una diaclasi coricata. Una risalita di pochi metri porta alla base del Pozzo dell’Aretino, ampia sala subcircolare, nella quale arrivano sia l’Artiglio Destro che l’Essebue.
Scendendo lungo la diaclasi bagnatissima su una parete, a pochi metri dal fondo, si apre un piccolo, improbabile condotto che immette nella grande galleria di -500 m. È una grande condotta forzata solcata da ringiovanimenti.
A monte la galleria prosegue con la stessa morfologia per 200 metri fino a incontrare pozzi ascendenti: il primo fu risalito dalla spedizione torinese nel ‘63. Le esplorazioni proseguirono nel 2001 ad opera dei fiorentini del GSF ed altri speleo assortiti, attraverso una lunga serie di risalite in un grande meandro, fino a giungere in prossimità dei pozzi dell’alta zona Omega (Rami Vacanza). Una colorazione ha confermato che anche le acque di questo ramo si dirigono verso il Pis dell’Ellero.
A valle invece, la galleria prosegue sopra pozzetti stretti, sotto ampi camini ascendenti, attraverso meandri, fino alla massima profondità coincidente con il fondo di un pozzo (-558 m). Al di là, la galleria prosegue sempre più stretta fino a diventare impraticabile.

ARTIGLIO DESTRO
La via è complessivamente molto più diretta, aerea, bagnata e meno significativa della Via Vecchia.
Il P45 a cui si perviene dal meandrino prossimo all’ingresso, sprofonda in un P134. Il percorso diviene a meandro attivo verticale, una serie di pozzi immette, con un ultimo P20, nella Sala dell’Aretino.
Nell’inverno dell’86, viene individuata una via dalla Sala dell’Aretino che, con brevi traversi seguendo le tracce di una grossa condotta sul soffitto, apre la strada a circa 600 metri di gallerie freatiche ad andamento prevalentemente orizzontale. La condotta si approfondisce divenendo un’alta forra che, attraverso brevi salti, dopo altri duecento metri, porta ad una scritta: Narti 15.8.86. È qui che il Ramo del Pescatore dell’Abisso Gaché incontra il Meandro dei Narti, proveniente dalla Gola del Visconte.
Seguendo il meandro, dopo qualche centinaio di metri, si giunge alla Gola del Visconte nella zona del sifone dei Piedi Umidi.(tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)
Itinerario di accesso
L’abisso si apre dove la cresta che sale dalla Colla del Pas (WE) incontra la cresta del Ballaur (SN), sul versante che guarda la conca di Piaggia Bella. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)
Meteorologia
aspira con il caldo
Storia
L’abisso è stato teatro di diverse spedizioni: nel 1954 l’ESF raggiunse quota -314 m, scendendo attraverso la vecchia via il pozzo da 127 m. L’anno successivo, il GTS attaccò la cavità ma la morte di Lucio Mersi (precipitato con le scale nel P127) concluse la spedizione. Lo stesso anno i francesi proseguirono le esplorazioni fino a -378 m. Nel 1961, il GSP passò il limite dell’EFS, fermandosi su un pozzo a -390 m. L’anno successivo GSP e GSB raggiunsero quota -558 m. Nel 1979 venne scoperto ed esplorato l’Artiglio Destro, veloce sequenza di pozzi, che si congiunge con la via vecchia a -400 m.
Nel 1983, sempre il GSP effettuò la giunzione con l’Abisso Essebue, nel 1986 un altro collegamento con il Meandro dei Narti nella Gola del Visconte portò in Piaggia Bella. Nel 2001 speleologi del GSF esplorarono i rami del fondo. (tratto da: Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2 (2010)

Foto ingresso
Licenza foto ingresso
CC BY 4.0
Autori testi descrizione
Massimo Taronna
Autori testi Fauna
Enrico Lana
Numero:190;Nome:Abisso Gaché;Altra denominazione:Abisso Raymond Gaché;Regione:Piemonte;Provincia:CN;Comune:Briga Alta;Area carsica:Marguareis - Pian Ballaur - Saline;Sistema carsico:Pis dell'Ellero;Complesso carsico:Complesso di Piaggia Bella;Latitudine:397649;Longitudine:4891852;Datum:UTM WGS84;Note:Preso vicino alla placchetta;Quota altimetrica (m.slm):2535;Fonte/Strumento:Garmin Glo;Posizione verificata su campo da curatore:Massimo Taronna;Data ultima verifica su campo:14/08/2018;Sviluppo reale (m):2000;Dislivello negativo (m):638;Dislivello totale (m):638;Note_:Basse Temperature;Immagine ingresso:PICN 190 - Abisso Gaché.jpg;
Dati compilazione
Data importazione
03/06/2020
Utente che ha aggiornato i dati
davide
Ultima modifica dei dati
14/01/2022
Limita la modifica del contenuto a questi gruppi
w_caves
Coordinate wgs84:


Fauna presente in questa grotta:


Crossosoma cavernicola (Manfredi, 1951)  Visualizza

Bibliografia

Progetto Marguareis SudAGSP (Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi), Eelko Veermen (GSVP), Nicola Milanese (GSP)Visualizza
1956La Spedizione Italiana 1955 al MarguareisVisualizza
1959Grotte n. 10AA. VV.Visualizza
1959Le più recenti spedizioni speleologiche in PiemonteGiuseppe DematteisVisualizza
1959Primo elenco catastale delle grotte del Piemonte e della Valle d'AostaDematteis GVisualizza
1959Résultats obtenus l'été 1956 dans la région de Piaggia BellaNoir JVisualizza
1960Alla scoperta del Piemonte sotterraneoGiuseppe DematteisVisualizza
1962Grotte n. 19AA. VV.Visualizza
1962Grotte n. 17AA. VV.Visualizza
1966L'Abisso Raymond Gachè (Alpi Liguri, Cuneo)Sodero DVisualizza
1973GRUPPO SPELEOLOGICO PIEMONTESE CAI-UGET Galleria Subalpina 30 - Torino Rapporto sull’attività della squadra « delta »Visualizza
1973Attività del Gruppo Speleologico Piemontese nel 1973Balbiano d'Aramengo CVisualizza
1974Grotte n. 53AA. VV.Visualizza
1975Grotte n. 55-56AA. VV.Visualizza
1975Il fenomeno carsico nel CuneeseGuido PeanoVisualizza
1975Dans les abîmes de la terreMichel SiffreVisualizza
1977Negli abissi della terra - Rischi e avventure dello speleologoMichel SiffreVisualizza
1978Grotte n. 67AA. VV.Visualizza
1978Grotte n. 66AA. VV.Visualizza
1978Manuale di speleologiaAA.VV.Visualizza
1979Grotte n. 69AA. VV.Visualizza
1984Gli abissi italiani - Guida ai grandi mondi sotterraneiGiovanni Badino - Roberto BonelliVisualizza
1985Fauna cavernicola delle Alpi LiguriMarco Bologna, Augusto Vigna TagliantiVisualizza
1986Grotte n. 92AA. VV.Visualizza
1986Grotte n. 91AA. VV.Visualizza
1986Note geomorfologiche ed idrologiche sul settore Biecai - Masche (Alta Val Ellero, CN)Calandri G.Visualizza
1986Sintesi delle conoscenze sui sistemi carsici delle Alpi Liguri Balbiano d'Aramengo C.Visualizza
1986I sistemi carsici delle Alpi LiguriVigna B.Visualizza
1986Spéléo sportive au MarguareisAlain Oddou - Jean-Paul SounierVisualizza
1987Piaggia BellaAttilio EusebioVisualizza
1987Speleologia n. 17AA.VV.Visualizza
1987Grotte, Barme ed AbissiManzone PL, Marro A, Bellone C, Morisi A, Rattalino EVisualizza
1990Il complesso carsico di Piaggia Bella (M. Marguareis - Alpi Liguri)AA.VV.Visualizza
1991Il Gruppo Speleologico PiemonteseCarlo Balbiano d'AramengoVisualizza
1997Grotte n. 124AA. VV.Visualizza
1999Il fondo di Piaggia BellaGiovanni BadinoVisualizza
2000Grotte n. 133AA. VV.Visualizza
2000Speleologia n. 42AA.VV.Visualizza
2001L'itinerario carsico di PiaggiabellaUbe LoveraVisualizza
2001Speleologia n. 45AA.VV.Visualizza
2001Grotte n. 136AA. VV.Visualizza
2002Grotte n. 137AA. VV.Visualizza
2005Schegge di luce. Racconti, storie, emozioni di 50 anni di SpeleologiaAA.VV.Visualizza
2010Atlante delle aree carsiche piemontesi - Volume 2AA.VV.Visualizza
2011Piaggia Bella nel MarguareisUbe LoveraVisualizza
2011La Terre du VisconteThierry FighieraVisualizza
2013Grotte n. speciale sessantennale (fra 159 e 160)AA. VV.Visualizza
2014Grotte n. 161AA. VV.Visualizza
2021Fauna Hypogaea PedemontanaEnrico Lana, Pier Mauro Giachino, Achille CasaleVisualizza

Rilievi cavità

Grotte
PI190

Abisso Gaché - Rami Vacanza


Data rilievo
2001-01-01
Licenza rilievo
CC BY 4.0
Fonte bibliografica

Grotte
PI190

Gachè - Ramo Vacanza - pianta


Data rilievo
2000-08-01
Autore rilievo
GSF, GSP (Gruppo Speleologico Piemontese)
Rilevatori
GSF, GSP (Gruppo Speleologico Piemontese)
Licenza rilievo
CC BY 4.0
Fonte bibliografica

Grotte
PI190

Gachè - Ramo vacanza - sezione


Data rilievo
2000-08-01
Autore rilievo
GSF, GSP (Gruppo Speleologico Piemontese
Rilevatori
GSF, GSP (Gruppo Speleologico Piemontese
Licenza rilievo
CC BY 4.0
Fonte bibliografica

Grotte
PI190

PI190 - Abisso R. Gaché


Data rilievo
1962-11-29
Autore rilievo
G. Gecchele
Rilevatori
G. Gecchele, G.C. Pasini, D. Sodero, E. Prando
Licenza rilievo
CC BY 4.0
Descrizione rilievo
Rilievo rapido eseguito il 28-29/11/1962

Grotte
PI190

Abisso Gaché - Artiglio destro (1978)


Autore rilievo
Badino G.
Licenza rilievo
CC BY 4.0
Fonte bibliografica

Allegati

Numero grotta
PI190 Abisso Gaché

Osservazioni tecniche sul Gaché

Descrizione
Osservazioni tecniche sul Gaché - da Grotte 10/1959

Scarica scheda per l'aggiornamento